Commit Convenzionali

Una specifica per aggiungere un significato leggibile da umani e macchine ai messaggi dei commit

Commit Convenzionali 1.0.0-beta.3

La specifica Conventional Commits è una convenzione semplice da implementare per i messaggi dei commit. Fornisce un insieme di semplici regole per la creazione di una cronologia di commit esplicita; il che rende più facile utilizzare strumenti per automare processi. Questa convenzione si completa con SemVer, descrivendo le funzionalità, la risoluzione di errori e l’introduzione di breaking changes fatte dei commit.

I messaggi dei commit dovrebbero seguire la seguente struttura:


<tipo>[contesto opzionale]: <descrizione>

[corpo opzionale]

[piè di pagina opzionale]


Il commit contiene i seguenti elementi strutturali, allo scopo di comunicare l’intento al consumatore della libreria:

  1. fix: un commit di tipo fix risolve un errore nel codice (correlato al PATCH in un versionamento semver).
  2. feat: un commit di tipo feat introduce una nuova funzionalità al codice (correlato al MINOR in un versionamento semver).
  3. BREAKING CHANGE: un commit che contiene il testo BREAKING CHANGE: all’inizio delle sezioni opzionali corpo o piè di pagina, introduce una breaking API change (correlato al MAJOR in un versionamento semver). Una BREAKING CHANGE può essere parte di un commit di qualsiasi tipo.
  4. Extra: sono ammessi ulteriori tipi oltre fix: efeat:, per esempio commitlint-config-conventional (che si basa sulla convenzione Angular) raccomanda chore:, docs:, style:, refactor:, perf:, test:, ed altri. Raccomandiamo anche improvement per commit che migliorano un’implementazione esistente senza aggiungere nuove funzionalità o risolvere un errore. Notare che questi tipi non sono mantenuti da questa specifica, e non hanno un effetto sul versionamento semver (a meno che non introducano una BREAKING CHANGE).
    Un contesto potrebbe essere aggiunto al tipo di commit, al fine di offrire ulteriori informazioni contestuali. Da aggiungere tra delle parentesi tonde, Es: feat(parser): add ability to parse arrays.

Esempi

Messaggio di un commit con una descrizione e una breaking change nel corpo

feat: allow provided config object to extend other configs

BREAKING CHANGE: `extends` key in config file is now used for extending other config files

Messaggio di un commit senza una descrizione

docs: correct spelling of CHANGELOG

Messaggio di un commit con uno contesto

feat(lang): added polish language

Messaggio di un commit per un fix utilizzando il numero della issue (opzionale)

fix: minor typos in code

see the issue for details on the typos fixed

fixes issue #12

Specifica

Le parole “DEVE”, “NON DEVE”, “RICHIESTO”, “DOVRÀ”, “NON DOVRÀ”, “DOVREBBE”, “NON DOVREBBE”, “RACCOMANDATO”, “POTREBBE” e “OPZIONALE” devo essere interpretata come da specifica RFC 2119.

  1. Un commit DEVE iniziare con un tipo, il quale consiste in un sostantivo, feat, fix, etc., seguito dai due punti ed uno spazio.
  2. Il tipo feat DEVE essere usato quando un commit aggiunge una funzionalità all’applicazione o libreria.
  3. Il tipo fix DEVE essere usato quando un commit corregge un errore all’applicazione o libreria.
  4. Un contesto opzionale POTREBBE essere fornito dopo il tipo. Un contesto rappresenta una sezione dell’applicazione o della libreria, il contenuto va racchiuso tra parentesi. Es: fix(parser):
  5. Una descrizione DEVE seguire immediatamente il tipo (con eventuale contesto). Per descrizione si intende una breve spiegazione riguardo la modifica al codice. Es: fix: array parsing issue when multiple spaces were contained in string.
  6. Un corpo del commit più lungo POTREBBE essere aggiunto dopo una breve descrizione, aggiungendo ulteriori informazioni contestuali riguardo le modifiche apportate al codice. Il corpo DEVE iniziare dopo una linea vuota dalla descrizione.
  7. Un piè di pagina POTREBBE essere aggiunto inserendo una linea vuota dopo il corpo. Il piè di pagina DOVREBBE contenere ulteriori informazioni riguardo le modifiche apportate al codice (come le issue che risolve, Es: fixes #13, #5).
  8. Una breaking changes DEVE essere indicata all’inizio delle sezioni piè di pagina o del corpo del commit. Una breaking change DEVE essere scritta in maiuscolo BREAKING CHANGE, seguita dai due punti ed uno spazio.
  9. Una descrizione DEVE essere aggiunta dopo il testo BREAKING CHANGE:, descrivendo il cambiamento delle API. Es: BREAKING CHANGE: environment variables now take precedence over config files.
  10. Il piè di pagina DEVE solo contenere BREAKING CHANGE, collegamenti esterni, riferimenti alle issueed ulteriori meta-informazioni.
  11. Un commit POTREBBE utilizzare altri tipi al di fuori di feat e fix nel messaggio.

Perchè utilizzare commit convenzionali

FAQ

Come dovrei comportarmi con i messaggi dei commit nella fase iniziale del progetto?

Raccomandiamo di procedere come se il tuo prodotto sia già stato rilasciato. Tipicamente qualcuno, anche i tuoi colleghi, stanno utilizzando il tuo software. Loro vorranno sapere cosa sia stato risolto, cosa si sia rotto etc.

I tipi devono essere in maiuscolo o minuscoli?

Si possono utilizzare entrambi, ma si raccomanda di essere consistenti ed utilizzarne solamente uno.

Cosa faccio se il tipo di commit è conforme a più di un tipo?

Torna indietro e dividi in più commit dove puoi. Parte del beneficio di usare Commit Convenzionali è quello di spingerti a fare commit e pull request organizzate meglio.

Non scoraggia sviluppo ed iterazioni rapidi?

Scoraggia a farlo in una maniere disorganizzata. Inoltre ti aiuterà a muoverti più velocemente su più progetti con diversi contributori.

Potrebbe Commit Convenzionali limitare gli sviluppatori a fare solamente alcuni tipi commit perchè penseranno nei tipi forniti dalla specifica?

Commit Convenzionali ti incoraggia nel fare più di certi tipi di commit. Inoltre la flessibilità di Commit Convenzionali consente al tuo team di inventare i propri tipi e cambiarli nel tempo.

Come si collega a SemVer?

I commit di tipo fix dovrebbero essere traducibili ai rilasci PATCH. I commit di tipo feat dovrebbero essere traducibili ai rilasci MINOR. I commit con BREAKING CHANGE, indipendentemente dal tipo, dovrebbero essere traducibili ai rilasci MAJOR.

Come dovrei versionare le mie estensioni per la specifica Commit Convenzionali? (Es: @jameswomack/conventional-commit-spec)

Raccomandiamo l’utilizzo di SemVer per rilasciare la tua estensione (crea delle estensioni!)

Cosa faccio se accidentalmente utilizzo un tipo di commit sbagliato?

Quando usi un tipo della specifica ma non quello giusto (Es: fix invece di feat)

Se ancora devi creare il merge o il rilascio dell’errore, raccomandiamo l’utilizzo di git rebase -i per riscrivere la cronologia dei commit. Nel caso ti abbia già rilasciato questa correzione dipende dai tool e processi che usi.

Quando usi un tipo non della specifica (Es: feet invece di feat)

Non è la fine del mondo se un commit non segue la specifica Commit Convenzionali. Semplicemente il commit verrà ignorato dai tool che sono basati su questa specifica.

Devono tutti i contributori seguire la specifica Commit Convenzionali?

No. Se usi un workflow basato sugli squash di Git, i mantenitori possono pulire i messaggi dei commit mentre vengono inseriti nel branch principale (merge), non aggiungendo alcun carico di lavoro ai committer occasionali. Un workflow comune è quello di unire (con lo squash) automaticamente i commit dalle pull request e far utilizzare un form ai mantenitori per riscrivere un messaggio più adeguato.

A proposito

La specifica Commit Convenzionali è ispirata e fortemente basata su Angular Commit Guidelines.

La prima bozza di questa specifica è stata scritta in collaborazione con alcuni contributori di:

Strumenti per Conventional Commits

Progetti che usano Commit Convenzionali

Conventional Commits

vuoi aggingere il tuo progetto alla lista? invia una pull request.